Letture

14 Feb

image

Eugenio Borgna nel suo libro La solitudine dell’anima, pubblicato da Feltrinelli, fa una distinzione tra la solitudine interiore e la solitudine dolorosa: la prima, connotata positivamente, è la solitudine che porta a un colloquio interiore, la seconda è quella che porta all’isolamento.

pag. 24 ( a proposito della solitudine positiva): la solitudine, come il silenzio, è esperienza interiore che ci aiuta a vivere meglio la nostra vita di ogni giorno, facendoci distinguere le cose essenziali della vita da quelle che non lo sono, e che non di rado sopravvalutiamo nei loro significati. Rientrando nella nostra vita interiore, nella solitudine e nel silenzio, avvertiamo l’importanza della riflessione e della meditazione, della sensibilità e della carità, delle attese e della speranza, della contemplazione e della preghiera: che sono, in fondo, le virtù alle quali dovremmo affidare i nostri pensieri e le nostre azioni. Solo così ci sarà possibile sfuggire al richiamo della indifferenza e della noncuranza, dell’erotismo e della mancanza di amore, che sono, oggi, tentazioni frequenti e che sono di ostacolo alla realizzazione dei valori autentici della vita: quelli della donazione e della comunione, della partecipazione al destino degli altri e della immedesimazione nella gioia, e nella sofferenza, degli altri.

Annunci

2 Risposte to “Letture”

  1. madameclaudiablog 6 maggio 2017 a 19:30 #

    Veramente interessante. Grazia

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: