Giallo matrigna, romanzo di Silvio Raffo

24 Nov

giallomatrigna

In questi giorni ho riletto il romanzo Giallo matrigna di Silvio Raffo, che avevo letto per la prima volta qualche anno fa.

Giallo matrigna è stato pubblicato nel 2011 dalla casa editrice Robin.

Il romanzo è narrato in terza persona e, tranne che nel prologo, narra le vicende dal punto di vista del protagonista, Silvano Duranti. È diviso in due parti: la prima si intitola Hotel Regina Palace, che è la mia parte preferita, e la seconda Alla Chiusa.

Silvano Duranti è uno scrittore conosciuto con il nom de plume di Silvano D’Orange. È giunto a Stresa presso il celebre hotel di lusso Regina Palace per presentare il suo libro più recente, la biografia romanzata della cantante Nita Landis. Alla serata della presentazione del libro la cantante, che della serata dovrebbe essere l’ospite d’onore, non si fa vedere. Un altro fatto inquietante è che lo scrittore ha un vuoto di memoria che gli impedisce di ricordare quello che ha fatto nelle ultime ore. Alla presentazione, oltre ai soliti personaggi che non mancano mai in tali occasioni ( divertenti sono i ritratti dell’aspirante scrittore che vuole essere letto da Silvano oppure dell’editore manager o della giornalista), il protagonista nota un misterioso e affascinante giovane che però si dilegua in fretta non appena D’Orange tenta di parlargli. Altro personaggio enigmatico è lo psicanalista che lascia a Silvano un saggio sul desiderio.

Alla fine della serata si scopre che la cantante inutilmente attesa è stata trovata uccisa nella sua stanza d’albergo. Il sospettato principale è il figliastro, Davide, che altri non è che il ragazzo intravisto da Silvano alla presentazione del libro.

La seconda parte del romanzo, Alla Chiusa, si sposta nella residenza di Silvano Duranti. Non mi soffermo su questa parte per non rivelare troppo sul romanzo. Posso dire però che mentre la prima parte del romanzo è rivolta verso la mondanità e il rapporto dello scrittore con il mondo, questa seconda parte è invece introspettiva. Si analizzano i rapporti famigliari dello scrittore: la precoce morte della madre, il matrimonio del padre con una donna non amata da Silvano e la morte anche di quest’ultima in modo accidentale.

Al termine di questa seconda parte si arriva all’individuazione del colpevole dell’omicidio di Nita Landis.

Riporto gli elementi che mi sono particolarmente piaciuti in questo romanzo (alcuni di essi ricorrono in altri romanzi di Silvio Raffo):

– il protagonista: è molto bello, eccelle in quello che fa, si distingue dalla massa, è l’outsider, il ribelle, non si adegua alle regole della morale comune (a me ricorda l’eroe byroniano);

– l’ambientazione: la prima parte del romanzo si svolge a Stresa, nell’elegante hotel di stile liberty Hotel Regina Palace. Raffo è molto abile nell’evocare quest’ambiente raffinato. Così come è molto bravo nel creare le atmosfere crepuscolari, decadenti, dominanti nella descrizione della tenuta di Silvano Duranti (Alla Chiusa). Ci sono punti in comune con la descrizione della casa di Eros sul fiume nel romanzo Eros degli inganni.

– il mondo delle case editrici: questo mondo è dipinto con acume, a volte ironia: nei primi capitoli, in occasione della presentazione del libro di Silvano, spiccano la figura dell’editore-manager, della giornalista “civetta” che cerca di sedurre lo scrittore, dell’aspirante scrittore che tormenta Silvano Duranti per convincerlo a leggere i suoi manoscritti. Mi diverte il contrasto tra Silvano, che si è sempre dedicato a letteratura “alta”, e il fatto che su consiglio del suo editore debba scrivere un libro su una cantante nazional-popolare;

– il tema del doppio: secondo me, Silvano trova il suo doppio in Davide. Vari sono i punti in comune tra i due personaggi (per esempio Davide, come Silvano, ama la musica, anche a lui è morta la madre), non li posso elencare tutti perché non voglio rivelare troppo della trama.

Tutti questi elementi fanno di Giallo Matrigna un romanzo che si differenzia per originalità, soprattutto di stile, nel panorama letterario della letteratura contemporanea italiana. Se cercate un giallo diverso dal solito, questo è il romanzo che fa per voi.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: