Oggi andando in biblioteca

3 Lug

Oggi andando in biblioteca ho parlato con la mia amica Micol. Anche lei ha la passione per la scrittura, soprattutto per la poesia. Lei però, pur aspirando a essere pubblicata, non crede all’autopubblicazione e non ha proprio intenzione di mettere in vendita i suoi scritti su Amazon o simili. Lei, che ha come mito la poetessa americana Sylvia Plath, vuole essere una “trita-concorsi”. Come Sylvia Plath inviava i suoi racconti per partecipare ai concorsi letterari indetti dalle  riviste femminili Seventeen, Mademoiselle, Ladies’ Home Journal,  Micol vuole fare lo stesso con le  riviste femminili italiane. E infatti mi ha detto che sta scrivendo un racconto per partecipare al dodicesimo premio letterario del settimanale Intimità . E contemporaneamente sta buttando giù qualche idea per un altro premio letterario indetto da Trenord. Forse ha ragione Micol, lei che non perde tempo con Amazon o con un blog o con il marketing sui social media per tentare di farsi largo tra le migliaia di aspiranti autori di best seller…

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: