L’importanza dei veri maestri

20 Feb

Tra il 1876 e il 1879 Giovanni Pascoli attraversa un periodo difficile: dopo l’ennesimo lutto famigliare (la morte dell’amato fratello Giacomo) Giovanni perde la borsa di studio, si allontana dall’università e inizia a frequentare i circoli anarchici. Addirittura finisce in carcere dove vi rimane per più di tre mesi. Riesce a uscirne anche grazie alla testimonianza di Giosuè Carducci che lo sostiene e cerca di tirarlo fuori dai guai. Così Pascoli, dopo un lungo periodo di disperazione, riprende gli studi e si laurea  con la lode.

Mi chiedo: se Pascoli sulla sua strada non avesse incontrato un vero maestro come Giosuè Carducci, che cosa ne sarebbe stato di lui?

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: